Quando la tristezza rende tutto insostenibile

quando tristezza rende tutto insostenibile

La sensazione del sentirsi depressi implica la percezione di un forte senso di tristezza, disperazione, apatia così pervasiva da fare per perdere interesse per le attività che solitamente si apprezzano. Talvolta, può comportare cambiamenti nell’appetito, nel sonno e nella concentrazione, oltre a pensieri negativi su sé stessi e sul futuro. La depressione può essere causata da una combinazione di fattori biologici, psicologici e ambientali ed è una condizione che può essere trattata con l’aiuto di un professionista della salute mentale.

Quando chiedere aiuto? Il momento giusto è difficile da individuare per ciascuno, certamente diventa utile quando avvertiamo questi sintomi che persistono per diverse settimane e interferiscono con la tua capacità di funzionare normalmente nella vita quotidiana. In generale, è una buona idea cercare aiuto professionale se la tua tristezza o mancanza di interesse persistono per più di due settimane consecutive.

In caso di pensieri dal coinvolgimento più impattante, associati al senso di profonda tristezza, come la perdita di speranza che genera pensieri suicidi o autolesionistici, diventa importante cercare subito aiuto professionale se non chiamare un numero di emergenza. Nella maggior parte dei casi, è utile rivolgersi a professionisti (psicologi, psichiatri) anche solo per un confronto.

La terapia psicologica per la depressione può assumere diverse forme, ma in generale si basa sull’idea di aiutare la persona a comprendere e gestire i suoi pensieri, emozioni e comportamenti in modo più sano e funzionale. Uno dei tipi di terapia più comunemente utilizzati per la depressione è la terapia cognitivo-comportamentale (TCC), che si concentra sull’identificazione di schemi di pensiero negativi e irrazionali che contribuiscono alla depressione e sulla sostituzione di questi schemi con pensieri più positivi e realistici. La TCC può anche includere tecniche di rilassamento, esercizi di esposizione graduale a situazioni temute e strategie per affrontare situazioni stressanti. Altri tipi di terapia che possono essere utili per la depressione includono la terapia della mente e del corpo, la terapia interpersonale e la terapia psicodinamica. In ogni caso, la terapia si realizzerà come una relazione in cui terapeuta lavorerà con la persona per aiutarla a sviluppare una maggiore consapevolezza di sè e delle proprie emozioni, e a trovare modi più sani per affrontare le difficoltà della vita.

Terapeuta e paziente lavorano insieme in una relazione che porta a sviluppare una maggiore consapevolezza di sè e delle proprie emozioni, e a trovare modi più sani per affrontare le difficoltà della vita.

La psicoterapia può essere molto efficace per trattare la depressione. Numerosi studi hanno dimostrato che la terapia psicologica, in particolare la terapia cognitivo-comportamentale, può essere altrettanto efficace dei farmaci antidepressivi nel trattamento della depressione lieve o moderata. In alcuni casi, la terapia psicologica può necessitare il supporto della terapia farmacologica, in generale aiuta a prevenire le recidive della depressione. Tuttavia, la scelta tra terapia psicologica e farmaci antidepressivi dipenderà dalle esigenze individuali di ogni persona e dovrebbe essere presa in accordo con un professionista della salute mentale.

Rivolgersi ad un terapeuta è un primo passo per condividere un peso, per comprendere quanto il malessere sia pervasivo e iniziare, fin da subito, tutto il possibile per stare meglio.

Dott. Matteo Sozzi

Condividi articolo

Ultimi articoli

terapia della luce centro psicologia lecco

La Terapia della Luce

La luce è un importante stimolo per il nostro sistema nervoso e influisce sul rilascio di ormoni e neurotrasmettitori che regolano l’umore.

Approfondisci